COVER FLORA VONA

Già da Ottobre in radio e nelle principali indie charts, “L’ Alfabeto”, il singolo della cantante/attrice e modella Flora Vona, brano che vede il prestigioso featuring degli Audio 2. Il brano, che porta le  firme di Gianni Donzelli, Enzo Leomporro e Luigi Pignalosa, rappresenta un codice d’ aiuto per l’amato, dove lui non ha ancora recepito i segnali d’amore che ripetutamente la sua donna gli manda. Lei esorta a decifrare le sue parole, fornendo la chiave per l’ accesso al suo cuore e se lui vorrà, sarà amore, altrimenti rimarrà un libro che non ha mai aperto. Tutte le news sulla pagina ufficiale dell’ artista: https://www.facebook.com/floravonartista/ .

 Biografia

 Flora Vona, artista ed  insegnante  nata a Napoli, la notte di San Lorenzo,cresciuta  nella meravigliosa Puteoli,sotto la guida incisiva della nonna materna , scrittrice di Origini Scozzesi , grazie alla quale fin da piccola riceve i primi  stimoli artistici in ambito teatrale.Si laurea in Scienze dell’Educazione ,presso l’Istituto Universitario Suor Orsola Benincasa di Napoli ,con una Tesi  Sperimentale di archivio, attualmente depositata nella Biblioteca del Vaticano a Roma.Successivamente ,dopo un Master di secondo livello universitario   in Mediazione e Gestione dei Conflitti ,diventa Mediatrice in ambito familiare e penale. Dopo la laurea ,partecipa al Festival di Saint Vincent ,come cantante, vincendo per il miglior video musicale MT Music Sky ed il premio Radio Cuore. Nel 2005 trasferitasi in Sicilia,si diploma al Teatro Biondo Stabile di Palermo sotto la direzione artistica di Pietro Carriglio e successivamente frequenta la scuola per attori e registi Teatès. Sotto la direzione artistica di Michele Perriera, iniziano le sue prime apparizioni sul palcoscenico,nello stesso anno consegue il diploma di dizione e nel 2007 continua la sua attività teatrale interpretando Diana in Filumena Marturano di Eduardo De Filippo per la regia di Rinaldo Clementi.In Narrazioni Eretiche all’interno del Palazzo Steri ex Carcere dell’inquisizione Spagnola,interpreta il ruolo di Ioana Reina ,per la regia di V. Bartucca e S. Calatabiano; successivamente  interpreta la sovversiva nell ‘Amore impossibile ,rappresentazione ispirata da L’amaro caso della Baronessa di Carini di Daniele D’Anza diretta da Antonello Capodici in scena al Teatro Massimo di Palermo.

Nel 2008 è interprete nel cortometraggio: “ Le lacrime amare di Petra Von Kant” di Fassbinter diretto da R. Mannelli e G. Bona.Nel 2009 interpreta il ruolo di Esmeralda in La vera storia di Esmeralda di Victor Hugo diretto da Giuseppe Celesia ed ancora per Sky Cinema ,gira la fiction dal titolo Moana per la regia di Alfredo Peiretty. Doppiatrice nel 2010 nella serie di documentari per Geo Rai 3 e due interpretazioni sia in Squadra Antimafia Palermo oggi 3 che nel Il Segreto dell’acqua. Nel 2011 in Paolo e Francesca per la regia di Fioretta Mari , una delle protagoniste nel corto di Federico Moccia “A mosca cieca” ed in “Novecento” di Rossella Izzo.Dopo uno stage come doppiatrice, diretto da Luca Ward e Rossella Izzo presso la Fono Roma ,perfezionerà  la sua voce.  Nello stesso anno frequenta lo stage di specializzazione con Giorgio Albertazzi e nel 2013 a teatro  Diana di Napoli,interpreta Silvia, la protagonista in Anche l’occhio vuole la sua parte, al fianco di Maurizio Casagrande e termina  il suo primo lungometraggio di produzione italo-albanese L’ultima Volontà premiato al Toronto Festival nel 2014,scritto da Namik Ajaze,interpretando il ruolo di Frida.Nel 2014 gira il suo nuovo videoclip “La musica è finita”, una nuova versione del brano di Ornella Vanoni per la regia di Gabriel Cash ,per poi finire nello stesso anno le riprese del suo ultimo film da protagonista ” I fiori del male” diretto da Claver Salizzato, trasmesso al New York Film Festival e candidato ,l’anno successivo al David di Donatello.

In radio il nuovo singolo di Maria Marino

Posted: 15th novembre 2018 by allmusicnews in MUSICA

46257194_940671669465982_8119882414664187904_n

Arriva in radio “MALEDETTA/BENEDETTA”, il nuovo singolo di Maria Marino, in arte MARY MARY. cantautrice toscana, Maria inizia da giovanissima a studiare musica e canto, ben presto però -anche a seguito dei numerosi concorsi e talent a cui rende parte- ha modo di confrontarsi con gli esperti del settore e iniziare lei stessa a scrivere. Nasce così “D’amore morirei”, il brano che l’ha vista esordire in radio proprio qualche settimana fa e che, in pochissimi giorni, è entrato di diritto nella classifica dei brani indipendenti più trasmessi dalle radio italiane.

Se in “D’Amore Morirei” si avvertiva l’intensità, apportata anche dall’interpretazione stessa di Maria, “MALEDETTA/BENEDETTA” ne ricalca la stessa intensità, con un occhio di riguardo alla consapevolezza e all’analisi delle circostanze. Di fatto il brano – nato come il precedente, dalla collaborazione con Sergio Vinci – tratta un tema alquanto particolare, qual’è l’intuito, quella sorta di senso senso chiamata talvolta voce interiore, cioè di quel pensiero, che ti risuona in mente, ma che non riconosci come tuo e a cui non facilmente dai ascolto, perché è scomodo. MARY MARY vuole dirci che questo “Primo Pensiero” vuole solo in realtà soltanto il nostro bene; è la nostra Salvezza, il nostro Salvagente, la nostra Ancora, che ci fa’ da Guida Certa anche se inspiegabile, in un futuro grigio e incerto.

 

46040697_1659577010815570_5401356433432248320_n-e1542295987504

Giulio Wilson, vincitore assoluto del BMA 2017, vincitore del premio speciale “Mei” miglior cantautore 2017, vincitore assoluto del Premio Bruno Lauzi 2018, lancia come cantautore il suo primo singolo, “Mia bella Ciao”, in radio da venerdì 26 ottobre. Il singolo è stato presentato in anteprima il 29 settembre al BMA 2018 dove Wilson è stato ospite insieme a Paola Turci, Matteo Mobrici dei Canova e Laїoung e si è esibito davanti a ospiti del calibro di Mogol, Ernesto Assante, Roberto Razzini, Luca de Gennaro, Celso Valli, Tony Vandoni e Laura Valente.

Il 26 Ottobre è stato pubblicato anche il video sia sul canale Youtube dell’artista

https://www.youtube.com/channel/UCgJC7d1HCVd1AfLLRWDPLFA che su quello di Fonoprint

https://www.youtube.com/user/fonoprint .

Il brano è disponibile in digital download e su tutte le piattaforme streaming.

“Mia bella ciao” (prodotta da Fonoprint e distribuita Artist First) scritta interamente dallo stesso Giulio Wilson, è una canzone dalla melodia molto orecchiabile che rappresenta molto l’artista sia nella sua scrittura che nella sua vocalità. -“Mia bella ciao” è una brano fresco e moderno – racconta Giulio Wilson – che unisce le speranze del passato alle contraddizioni del mondo odierno». Questo primo singolo, anticipa l’uscita di un disco di musica d’autore composto da una scrittura originale e identificabile, nel pieno stile di Wilson: brani intelligenti, riflessivi, divertenti, passionali, e con assoluta convinzione tutto ciò che può essere tradotto e identificato nel connubio tra canzone d’autore e il genere indie pop.-

Giulio Wilson è un cantautore nato a Firenze, enologo e vignaiolo biologico indipendente. Wilson era il nome di suo nonno che nacque lo stesso giorno in cui l’allora presidente degli stati uniti Wilson fece visita in Italia. Nasce nel 1983, cresce in una casa di campagna sino all’età di 5 anni. Nel 2007 si Laurea in Viticoltura ed Enologia presso la Facoltà di Agraria dell’Università degli Studi di Firenze, apre un noto ristorante a Firenze ed una azienda agricola dove produce vini toscani biologici. Ha suonato per Vinicio Capossela, ha scritto e cantato un brano assieme a Bobby Solo, ha collaborato con Enzo Iacchetti,  Eddy Mattei stretto collaboratore di Zucchero Sugar Fornaciari e il famoso scrittore e poeta Roberto Piumini.

Negli ultimi due anni è stato vincitore assoluto del Premio Lauzi 2018: premio conferito da Enrico Ruggeri.
Vincitore del premio speciale MEI miglior cantautore 2017, premio consegnato da Giordano Sangiorgi.
Vincitore assoluto di BMA Bologna Musica D’autore 2017, premio consegnato da Leopoldo Cavalli.
Finalista al Premio dei premi Mei 2018.
Partecipa a Musicultura 2018 ed è Finalista di Area Sanremo per due anni consecutivi: 2017 e 2018.

La canzone “mia bella ciao” scritta da Wilson viene premiata al Teatro Masini di Faenza come miglior canzone di “Materiale Resistente 2.0”, evento promosso da MEI. E’ stato ospite della trasmissione in onda su Radio Rai condotta da Gianmaurizio Foderaro assieme a Mirko e il cane, Andrea Mingardi, Paolo Fresu ed altri. Viene intervistato su Tg2 Eat parade da bruno Gambacorta (con uno share di 1.300.000 spettatori, programma più seguito di Rai2). E’ ospite all’evento Radio bruno live estate, in piazza maggiore a Bologna, assieme a J-Ax, Noemi, Dodi Battaglia, Michele Bravi ed altri. Ha aperto il tour di Bobby Solo in 18 date italiane, firmato un contratto di produzione esecutiva con Fonoprint, artistica con Valter Sacripanti (già batterista per Ivan Graziani, Nek, Frankie HNR, Cristicchi), con il Manager Antonio Laino e con il Booking JM Production.

“Come il vento”, il nuovo singolo di Garcino.

Posted: 14th novembre 2018 by allmusicnews in MUSICA

46239677_2197753990505870_5814542904466604032_n

Nelle radio italiane dal 26 Ottobre il nuovo singolo di Garcino, “Come il vento”, scritto da Nicola Garassino e Vincenzo Masini (project manager), arrangiato da Giulio Iozzi presso il Purple Studio di Poggibonsi. Il progetto è stato seguito anche dalla vocal coach Sabrina Ceccarelli.

Il videoclip che accompagna il brano, per la regia di Stefano La Mendola (Reverb – The Italian Record Company), si ispira liberamente al tema della canzone, che rappresenta l’incrinarsi, con il passare del tempo, del rapporto di coppia, a seguito di incomprensioni mai sanate o semplicemente perché la frenesia del tempo “moderno” toglie spazi al confronto. E’ un invito a trovare la forza di cambiare atteggiamento e riscoprire la voglia di stare insieme, ritrovando serenità come fa il vento appunto, che spazza via le nubi e riporta il sereno (operatrice backstage: Valentina De Sanctis).

Il progetto Garcino vede impegnato il cantautore Nicola Garassino e da continuità al lavoro intrapreso con la realizzazione del cd “Mother earth’s blues”, che vanta collaborazioni con artisti di altissimo livello (L. Arese, R. Bella, R. Coniglio, M. Giaccardi, G. C. Neri, F. Perversi, la band Bad Bones).

Live electric show con R. Leardi-batteria; A. Griffone-Basso e Tastiere; N. Garassino-Voce e chitarre.