218416836_3801118489993822_1167811639876493166_n

E’ disponibile in tutti gli store digitali “Mi guardo Lol” (Edizioni Principio sas), il quarto singolo della nota band milanese FAKE, una canzone che cerca semplicemente di portare un sorriso, con un occhio al passato ed uno al futuro. Un quadro vintage che non puoi fare a meno di guardare, un po’ di colore sul muro grigio. Invece di credere a tutto, impariamo a credere nei sorrisi.


-Questo brano nasce quasi spontaneamente in un momento nel quale stavamo lavorando a pezzi molto differenti. Forse avevamo bisogno di sorridere un po’, di sentirci più leggeri… o forse è semplicemente arrivata un po’ di FAKE-follia ma di sicuro posso dire che ci siamo divertiti un sacco. “Mi guardo Lol” è il nostro modo per dire di ascoltare meno le “presunte verità” che ormai sono ovunque ma di credere di più ai sorrisi, anche quando occorre scavare per trovarli-

Un anno d’oro per i Fake, che sommando le views di Facebook e YouTube dei singoli precedenti “Così“, “Dillo” e “L’infinito parte da zero”, hanno totalizzano circa 2 milioni di views; inoltre “Dillo” è stato scelto per la campagna pubblicitaria SUSUNA andata in onda nei mesi di luglio e agosto 2020 su Italia1 e le altre reti Mediaset. Tra i live principali l’apertura al concerto di Max Gazzè. “Mi guardo Lol”, che porta la firma di Fabrizio Bolpagni, Luca Ferrara, Mattia Missaglia e Francesco Ciccotti, verrà presentata live al Festival Estivo di Piombino (Li) il 24 Luglio.

“Therapy”, il nuovo album di Criss Bone

Posted: 18th luglio 2021 by allmusicnews in MUSICA

1

“Therapy”, il nuovo album di Criss Bone, riesce a condurti in un viaggio profondo ed emozionante, interconnesso con il proprio mondo personale. L’album è stato pubblicato il 29/05/2021 in cui l’artista, tramite 7 tracce, cerca di guidare gli ascoltatori, accompagnarli in un processo che ha come finalità “la cura”. Questo album è stato composto e suonato interamente dall’arista, e mixato in collaborazione con Marco Natali del Madamadorè Recording Studio. Nella maggior parte delle canzoni, Criss Bone ha scelto una voce di una cantante femminile professionista, Mary Loscerbo, per poter apportare maggiori emozioni ed offrire la capacità di entrare in empatia con i brani attraverso la sua dolcissima voce.

Il singolo “Next morning”, oltre ad essere la prima traccia del disco, è il brano che introduce in modo introspettivo verso il risveglio interiore. Difatti, già dal principio si inizia a comprendere quella che sarà l’atmosfera principale presente all’interno dell’album. Il videoclip musicale di questo singolo, perciò, sarà ambientato in un luogo tranquillo, silenzioso, in mezzo al verde, in modo tale che si comprenda il forte contatto con la natura, i propri pensieri, subito al mattino. Senza esitazioni.

Cristiano Bechini, in arte Criss Bone, è nato in Toscana, Italia, nel 1990. Ha iniziato a suonare molto precocemente, divertendosi con la musica. Negli ultimi anni ha creato il suo studio musicale e ha avuto modo di produrre alcuni artisti di generi differenti tra loro. Oltre a produrre altri cantanti, Criss Bone ha deciso di diventare “il produttore di sé stesso”, mettendosi alla prova proprio tramite l’album Therapy.

“Ho scritto questo album, in pratica, in soli venti giorni. Sono circa dieci anni che penso e ripenso a pubblicare qualcosa di mio e a cercare il modo migliore per farlo. Credo che questo disco sia un nuovo punto di partenza per la mia carriera da artista a sto ancora lavorando per arrivare a cercare di produrre qualcosa di innovativo. Godetevi il viaggio!”

La musica di Criss Bone è un inno alla vita, una partenza verso mete sconosciute e metaforiche, con una piacevole malinconia perduta che si prova solo quando non si ha paura di perdere la chance di viverla.

Franco Ruju con il nuovo singolo Ajo’

Posted: 16th luglio 2021 by allmusicnews in MUSICA

217757717_405813367479883_1115836728289455338_n

Franco Ruju Franco, nato e cresciuto in Sardegna, fin da bambino suonava la batteria su cesti della biancheria, pentole e tutto ciò che si poteva adattare ad uno strumento a percussione.  Dai suoi genitori, che lo hanno sfidato fin dall’inizio, ha ricevuto la sua prima vera batteria all’età di 13 anni.  Chitarra e tastiera furono presto aggiunte.  All’età di 17 anni ha suonato nella banda di gala professionale “The Tops. Nel corso della sua carriera, Franco ha lavorato con diversi produttori di alto livello come Carlucci Domenico, Foschini e Oliver Simon. Successivamente, Franco si è concentrato maggiormente sul suo assolo carriera Hearts e i produttori Massimo Collu e Florian Gramelsberger oltre all’etichetta FMD Records ha realizzato un sogno tanto atteso e ha prodotto musica dance moderna in lingua sarda. “AJO”, l’attuale singolo in stile latino con potenziale di successo è più che che, è pura gioia e amore per la vita!  “AJO” ha diversi significati in sardo, ma soprattutto è un invito ad accompagnarmi, ad alzarmi e a far parte di qualcosa di bello!

 

215763892_575224660513196_6986976277343464432_n

“Normale” (V.Romanazzi/A.Bellomarini/D.Volante) è il nuovo singolo del cantautore Vito Romanazzi, già disponibile negli store digitali dal 9 Luglio, brano che va oltre i 3 minuti di una canzone e che rappresenta il desiderio profondo di ritrovare quelle abitudini, quella costanza di cui alle volte ci lamentavamo. Nel marzo scorso ogni cuore si è fermato, ma la voglia di tornare a respirare è più forte di ogni avversità.

Vito Romanazzi afferma: -Ho scritto questa canzone quando mi sono sentito perso e la fede è stata l’unica forza a tenermi a galla contro le intemperie della vita. Si dice spesso che una canzone non sia in grado di cambiare il mondo, ma quando un brano vede la luce, vi assicuro che un essere umano lo salva eccome!-

Una produzione “Scuderia Musicale”, videoclip per la regia di Luca Pederneschi, mix e mastering presso il Melisma Studio di Antonio Pannese.

Biografia

Le ambizioni di Vito Romanazzi, germogliate a pochi chilometri dal mare di Puglia e cresciute all’ombra del Torrazzo, affondano le radici nella più italiana delle tradizioni. Classe 1988, originario di Rutigliano, in provincia di Bari, Vito fa capolino nel mondo della musica già da bambino. Nel ‘99, si trasferisce a Cremona, dove inizia a scrivere i suoi primi pezzi. Nel 2010, proprio a Cremona, condivide il palcoscenico con uno dei suoi miti assoluti, Albano Carrisi. L’anno successivo, il nome di Vito Romanazzi figura tra i partecipanti del Festival di Castrocaro, dove si classifica 2°. Viene notato dal direttore artistico della manifestazione, Gianluca Pecchini, che lo vuole nella sua Nazionale Italiana Cantanti. Tra il 2015 e il 2020 lancia una serie di singoli per l’etichetta “Senza Dubbi”, tra cui spicca “Incancellabile”, brano dal forte impatto emotivo. “Normale” è il nuovo singolo che anticiperà l’uscita del prossimo album.