Gli Humbles in radio e nei digital store con “Estathé”

Posted: 24th febbraio 2021 by allmusicnews in MUSICA

154091622_794910744706568_8681191012035061465_n

Estathé è il singolo d’esordio scritto e composto dagli Humbles insieme al Producer Marco Berton.

Estathé è un brano leggero che mescola il pop, all’elettronica ed al funky creando un sound molto fresco e moderno.

Questo brano racconta di una storia che nonostante le ferite lascia spazio ai bei ricordi creando dei compromessi per continuare ad amarsi.

Humbles nasce nel 2018 come cover band di grandi successi indie e pop italiani, composta da Domenico alla voce e alle tastiere, Mattia alla batteria e Mattia alla chitarra.

Dopo un primo anno ricco di esibizioni live nei dintorni di Padova e Venezia, scrivere inediti è diventato il loro obiettivo principale, coronato poi nel 2020 con l’uscita del singolo.

Ad oggi, gli Humbles hanno pubblicato tre inediti e stanno lavorando alla realizzazione di nuovo progetto.

https://www.youtube.com/watch?v=-nvmHE3VV-I

153009972_768765157099744_5079146324676672035_n

In radio e negli store digitali il primo singolo del cantautore di Borgorose, Matteo Gallina, “Deja vù”, un brano scritto da Francesco Greco e dallo stesso cantautore e prodotto da Gianni Testa per Joseba Publishing. Arrangiamento a cura di Matteo Caretto presso Scene Music Studio.

https://www.youtube.com/watch?v=CPvu6lCSW3E&feature=youtu.be

 “Lo scorrere del tempo è qualcosa di inesorabile! A volte la vita ci passa davanti come fosse un film e troppo spesso non abbiamo voglia o coraggio di capire, di ascoltare, di credere nei nostri sogni…perdendo l’occasione di scoprire ed assaporare il senso delle cose. Qualche volta però, il destino ci sorprende lasciandoci imparare dal passato! Un’anima gentile che scopre se stessa, guadagna l’opportunità di ripercorrere i suoi passi sostituendo il ricordo dell’assoluto silenzio, con la musica dei suoi passi…un “deja vù”, ma con un finale tutto da riscrivere: dopo che “il tempo ha distrutto le nostre mille convinzioni” ci fa guardare al futuro con un *nostalgico* sorriso di speranza, con la certezza che è troppo bello credere perdutamente e senza freni inibitori nella bellezza dei sentimenti…”

Ary Music in radio con il nuovo singolo “Tempo perso”

Posted: 22nd febbraio 2021 by allmusicnews in MUSICA

1

A distanza di qualche mese esce il nuovo singolo dal titolo “Tempo Perso” della giovanissima cantante Ary Music su etichetta SanLucaSound.

Il brano è stato scritto a 4 mani dalla stessa Arianna e da Renato Droghetti che ha curato ancora una volta gli arrangiamenti e la produzione con la supervisione di Manuel Auteri.

https://www.youtube.com/watch?v=anYrhyqxCOU

“Ho intitolato questo brano “Tempo Perso” – dice Ary Music – perché rispecchia la situazione attuale che tutti noi stiamo affrontando con grandissima difficoltà in questo momento”.

Purtroppo le restrizioni e le regole ci stanno impedendo di fare le cose a cui siamo abituati. Tutto questo è quindi un TEMPO PERSO. Speriamo che si possa tornare alla normalità presto e, come dice la canzone, dobbiamo solo attendere con pazienza e credere in noi.

Ary Music, nasce a Viterbo il 10-1-2008, appassionata di canto dall’età di 4 anni, si esibisce per la prima volta a 7 anni davanti ad un pubblico ed iniziando così una serie di ospitate nelle varie piazze e locali in Italia. Nel 2017 partecipa a Sanremo Junior Emila Romagna dove si esibisce nel 2018 al famoso teatro Ariston. Sempre al Teatro Ariston ad aprile 2018 partecipa a Sanremo Gef. A febbraio 2018 esce il suo primo cd di inediti. Nel 2019 è vincitrice di “Emozioni live” con un suo brano inedito. Dal 2018 ha aperto diversi concerti di artisti noti tra cui Povia, Paolo Meneguzzi, Bianca Atzei, Sal Da Vinci, Moreno e altri. Nel 2020 Inizia la collaborazione con la casa discografica bolognese SanLucaSound e con Manuel Auteri e Renato Droghetti inizia un nuovo percorso di nuove produzioni.

 

https://arymusic.it/

Party Time il nuovo album The Bonebreakers

Posted: 22nd febbraio 2021 by allmusicnews in MUSICA

1

Il nuovo album della Rock and roll band made in Brescia viene realizzato grazie ad una campagna crowd-funding alla quale partecipano molti supporters.

Nonostante i tempi duri è fondamentale continuare a fare del rock and roll: dieci tracce, otto inediti e due “traditionals” da ascoltare ad alto volume per mantenere alta la temperatura della caldaia del vostro cuore e viva la voglia di ballare e fare festa.

Le registrazioni si svolgono a maggio 2020 presso lo studio analogico “Poddighe” di Brescia. Le tracce, incise su bobine a nastro magnetico, sono successivamente mixate rifiutando il comune approccio “stereo” e optando quindi per un direttissimo missaggio monofonico analogico.

All’album, oltre ai tre componenti della band, Alle B. Goode, Mattia “Cat er Pillar” Bertolassi e Andy J. Braga, hanno partecipato: Carlo Poddighe, polistrumentista e co-produttore dell’album e Antoine “Sexy Sax” Saldi al sassofono tenore.

“City Blues”, brano acustico, ultima traccia dell’album è una joint-venture con The Superdownhome, Cek Fanceschetti e Andrea “Biscio” Bresciani, musicisti concittadini e compagni di tante avventure.

Nel gennaio 2021 i tempi sono maturi e l’album viene ufficialmente pubblicato: Alzate il volume, nella speranza che i tempi duri passino e il futuro ci riservi quanto prima un po’ di “Party Time”.

 

Le Tracce del Disco:

 

Keep the Beat, move your hip, stomp your feet

Una notte d’estate di sudore e rock ‘n’ roll: “Avvisa la tua mamma, rincaserai tardi stasera, abbiamo bisogno di balli sfrenati e festa sino al mattino….”

 

It’s Been A Long Time

Un tributo al rock and roll dei Sonics… “Torna da me, me l’hai fatta pagare, torna a casa per un piccola conversation?”

 

Downtown Strutter’s Ball

Un tradizionale di New Oorleans: “Ti vengo a prendere alle quattro, sii pronta che voglio essere là quando la band inizierà a suonare per perdere entrambe le scarpe quando attaccheranno con Jerry Roll Blues!”

 

Let Some Good Time Roll

Il titolo parafrasa il famoso motto di New Orleans “Laissez les bons temps rouler”, “Let the good times roll”: un uomo sul bus parla al conducente e gli confessa che non vede l’ora di tornare a casa, in quella città dove l’inverno non arriva mai e il suono del trombone si diffonde nell’aria giorno e notte. Ha qualcosa da fare di molto urgente: seguire una parata sotto il sole bevendo bloody mary, godendosi i “good times” che la città gli offre.

 

Cherry, Cherry

Una ballata per cuori spezzati: un risveglio amaro… “è ancora amore tra di noi o forse è meglio che tu mi liberi per lasciarmi amare nuovamente”

 

Three shots of Tequila

Un giovane uomo stanco della sua routine quotidiana si reca al bar per svagarsi un po’, voglioso di scatenarsi sui ritmi di una rock&roll band. Vede entrare la ragazza con cui vorrebbe ballare ma ha bisogno di un po’ di coraggio liquido per farsi avanti… “Hey bartender, I need three shots of tequila”

 

Trashman Blues

Dedicata al re del rock and roll del Lago di Garda: la storia di una ex- rockstar che si ritrova oggi a lavorare come netturbino ma che non si perde d’animo e nel week end continua ad impennare con orgoglio il manico della sua vecchia chitarra…”I’m a trashman, I got the Trashman Blues!”

 

My Baby likes to Mambo

Un ritmo latino per una lady a cui piace ballare il mambo tutta la notte. “ A qualche ragazza piacciono i diamanti, ad altre i vestiti alla moda: alla mia lady piace ballare il mambo”

 

Seven nights to Rock

Sono tutti capaci a fare festa il sabato e la domenica. Ma noi lo facciamo anche “monday, tuesday wednesday, thursday…”

 

City Blues

Una Joint-venture con i concittadini Superdownhome, Cek Franceschetti e Andrea “Biscio” Bresciani: un inno alla vita semplice di campagna “La città e questo cielo grigio non fanno più per me. Metterò le mie cose nel mio back-pack salirò sul mio van e raggiungerò mio fratello nella casa rossa che chiamano “dome”, laggiù nel countryside”

 

 

 

Tracking List Album “PARTY TIME” THE BONEBREAKERS

 

  1. KEEP THE BEAT    (Favero Alessandro)
  2. IT’S BEEN A LONG TIME    (Favero Alessandro)
  3. DOWNTOWN STRUTTER’S BALL    (Brooks Shelton)
  4. LET SOME GOOD TIME ROLL    (Favero Alessandro)
  5. CHERRY CHERRY    (Favero Alessandro)
  6. THREE SHOTS OF TEQUILA    (Favero Alessandro)
  7. TRASHMAN BLUES    (Favero Alessandro)
  8. MY BABY LIKES TO MAMBO    (Favero Alessandro)
  9. SEVEN NIGHTS TO ROCK    (Trail Buck – Glover Henry – Innis Louis)
  10. CITY BLUES    (Favero Alessandro)