Commenti disabilitati su Fanya : intervista , testo e video di Fermi Noi il singolo che anticipa l’ uscita del suo prossimo album

8384414354_21727efb5a_b

Stefania Di Croce in arte Fanya nasce a Milano il 22 Marzo 1985  fin da piccola coltiva una grande passione per la musica che  la porta ad esibirsi all’ età di soli 15 anni sul palco affianco di diversi artisti importanti.
Nel 2006 esce “Ti Amo Davvero” il suo primo singolo seguito dall’ omonimo album  che contiene altri due brani : “Anche Senza Di Te” ed “E’ Così” con cui riesce a scalare per ben due volte la  Top Ten del programma televisivo “Talent 1″ trasmesso da Italia 1 .

Nel 2009 ancora un altro grande successo  “Chissà“ un brano trasmesso su  molte radio e presentato  in alcuni importanti programmi televisivi tra cui “Uno Mattina” e “Festa Italiana” mentre nel 2011 riceve il suo primo riconoscimento al Galà “Perla Del Tirreno” ricevendo il Premio Al Talento. Attualmente in radio c’ è  il suo singolo “Fermi Noi” scritto da lei , Luca Sala ed  Enriko Kikkoz Palmosi, in autunno uscirà Sapessi Odiare scritto insieme a Daniele Volante e all’ autore Alessandro Bellomarini, sarà prodotto, spiega Fanya sempre da Enriko Kikkoz Palmosi,  questo nuovo singolo anticiperà l’ uscita del suo prossimo album attualmente in lavorazione.

Ecco qui video , testo ed intervista in cui Fanya ci parla di se e di Fermi Noi brano che segue l’ uscita del suo nuovo album:

Intervista

Sin da piccola coltivi una grande passione per la musica tanto che a quindici anni incominci ad esibirti a fianco di alcuni artisti importanti , puoi raccontarci qualche tua esperienza?

Sono diverse le esperienze che mi porto nel cuore perché ognuna di esse mi ha aiutata a crescere e a maturare come artista e come donna, ho avuto l’opportunità sia di cantare nel piccolo ristorantino sperduto di montagna e anche su palcoscenici più importanti. Ho avuto l’onore di condividere il palco con personaggi come Mike Bongiorno a “Miss Ferrari” e quello che prima ritenevo un mostro sacro della televisione, mi diede la dimostrazione di grande umiltà e umanità. Ho cantato anche con Marco Masini ad una serata di beneficenza qualche tempo fa, ma l’esperienza che maggiormente mi ha segnata è stata cantare al “Nomadincontro” a Novellara: personaggi come Beppe Carletti non sono semplicemente degli artisti , ma la loro filosofia di vita e di approccio nei confronti della gente ti dà la certezza che esistono ancora i “veri artisti”.

Il 17 Febbraio 2008 per te è un giorno indimenticabile , ti esibisci a Palatenda Di Novellara (RE) in occasione del Nomadincontro dedicato ad Augusto Daolio dove è presente lo stesso gruppo . Quali emozioni hai provato nel cantare sullo stesso palco affiancata da alcuni dei tuoi artisti preferiti “I Nomadi”?

Ricordo che ero dietro al palco e tremavo come una foglia; Dovevo cantare il mio primo inedito “Chissà” ma una volta salita sul palco, ebbi un’idea: cantai “Io vagabondo” a cappella, così, per alcuni istanti, giusto il tempo dell’inciso; l’emozione che provai nel sentire ventimila persona battere le mani a tempo sotto la mia voce non credo che la dimenticherò mai, poi misero la base del mio pezzo e iniziai a cantare.

Attualmente in radio e in rotazione il tuo nuovo singolo “ Fermi Noi” che vede oltre la tua firma quella di alcuni grandi autori come Luca Sala e Enrico Kikkoz Palmosi . Di cosa parla questo brano?

Il pezzo parla di un amore che va oltre qualsiasi aspettativa: l’amore è più dirompente di un cataclisma, sconvolgente come un terremoto: citando un frammento del pezzo: “la terra trema e siamo fermi noi”, tutto intorno può crollare ma se un sentimento ha radici autentiche rimarrà ben saldo al suolo

Stai lavorando ad un nuovo album? 

Nel mio prossimo album ci saranno diverse collaborazioni, ma in questo momento sto lavorando al mio prossimo singolo che si intitolerà “Sapessi odiare” che ho scritto insieme al poeta e scrittore Alessandro Bellomarini e Daniele Volante mentre la produzione artistica sarà affidata ancora una volta a Enrico Kikkoz Palmosi. Il pezzo affronta con un misto di rabbia e dolcezza la fine di una storia d’amore, personalmente sono molto vicina alle tematiche che riguardano la violenza sulle donne e il femminicidio e questo pezzo credo possa toccare l’anima delle persone come una stilettata.

Testi Fermi Noi :

So che dovrei
disordinare i nostri giorni
Ma sento che c’e’ in te
Il senso delle mie abitudini
Da difendere non so
Mi sbaglierò

Ma portami dove non sono stata mai
Non so la strada per andare via da noi
E tutto crolla è da rifare
La terra trema e siamo fermi noi
E’ semplice io e te sei già parte di me

A volte sai
Ti perdi nei particolari
Parli di noi, non al futuro
E poi mi spogli, mi guardi e già sai
Quello che vuoi

Ma portami dove non sono stata mai
Non so la strada per andare via da noi
E tutto crolla è da rifare
La terra trema e siamo fermi noi
E’ semplice io e te sei già parte di me

Non c’e’ rumore se siamo solo noi
Non c’ e’ distanza che non percorrerei
E’ semplice io e te… io e te

Ma portami dove non sono stata mai
Non so la strada per andare via da noi
E tutto crolla è da rifare
La terra trema e siamo fermi noi
E’ semplice io e te sei già parte di me
Di me .. di me…
E’ semplice io e te
Sei già parte di me… di me… di me…

Comments are closed.