Commenti disabilitati su Intervista a Sonia Belvedere membro dei Paper Walls

sonia walls

Sonia Belvedere è una giovane ragazza con una grande passione per la musica che fa parte di un gruppo chiamato Paper Walls , una band pop-rock con influenze alternative formata da quattro componenti , oltre alla stessa  Sonia ci sono Nicola Renigaldo (Chitarra) , Antonio Di Lauro(Basso) e Giuseppe Zerulo(Batteria) corpo e anima del progetto .

Si conoscono per caso nella loro citta’ di origine Manfredonia nel 2010, la passione e la forza di volontà gli ha portati subito a scrivere inediti e nel 2010 infatti realizzano “Fantasma Del Passato” che gli permette di suonare in numerosi contest della regione con risultati molto soddisfacenti . Nell’attesa dell’uscita della loro demo prevista per la fine del 2014 si divertono a riarrangiare una famosissima cover degli anni 80 di Cyndi Louper “Girls Just Want To Have Fun” e inoltre realizzano anche un divertente video clip che raggiunge notevoli consensi.

Il 20 febbraio 2014 arriva Violento Violare il primo singolo accompagnato da un intrigante video clip che segna il passaggio dai vecchi ai nuovi Paper Walls ,  l’inizio di un nuovo percorso musicale che si conferma con l’ arrivo del loro secondo singolo False Realtà uscito il 15 Settembre 2014 , anche quest’ultimo seguito da un suggestivo videoclip.

Sonia nell’ intervista sul nostro sito web ci parla del suo gruppo i “Paper Walls”

I Paper Walls nascono quasi per caso nel 2010 grazie alla passione per la musica ed alla volontà di quattro giovani ragazzi . Come vi siete conosciuti ? Come avete avuto l’ idea di formare un gruppo ?

La band nasce dall’ idea del chitarrista Nicola, il quale si mette alla ricerca subito degli altri componenti…contatta il batterista e il bassiata…successivamente scelgono me alla voce. La scintilla si accende nella stessa scuola di musica. C`è subito feeling e voglia di cominciare un nuovo progetto.

Avete quasi da subito iniziato a comporre inediti , uno tra questi è Fantasma Del Passato che vi ha dato la possibilità di partecipare a numerosi contest con il consenso favorevole del pubblico . Di cosa parla questo brano ?

Si tratta di un brano che tocca un aspetto delicato del sociale quella della violenza sui minori , si è trattato anche di una brano di sperimentazione, che ci ha permesso di crescere musicalmente.

Nell’attesa dell’uscita della vostra demo prevista per la fine del 2014 avete avuto il lampo di genio di riarrangiare una famosissima cover degli anni 80 di Cyndi Louper chiamata Girls Just Want To Have Fun accompagnata da un simpatico video in cui tutta la band veste stile anni 80 . Cosa vi piace della musica di quel periodo ?

Siamo attratti dagli anni ottanta a tutto tondo. La musica, lo stile, la moda…bizzarra e irriverente, un po`come la personalità della nostra band.  Il brano di Cyndi ha riempito i nostri giorni fin da piccoli in quanto la generazione dei nostri genitori è cresciuta con quella musica. E di conseguenza l`ha trasmessa anche a noi. In particolare Girls Just Want To Have Fun  è stata sin dalla prima esecuzione una canzone che si è cucita perfettamente su di noi. Abbiamo deciso così di modificarla nel nostro stile, cercando di riportarla nei giorni attuali.

Il 20 febbraio 2014 ecco arrivare il vostro primo singolo Violento Violare estratto dal vostro primo ep accompagnato da un suggestivo videoclip . Da qui come è iniziato il vostro percorso musicale ?

Dal brano “Violento Violare” possiamo dire che ripartono i nuovi Paper Walls , con uno stile rinnovato e la voglia ancora più intensa di raccontare problemi attuali, lasciando trasparire nei nostri brani, però valide alternative e soluzioni a quello che ci circonda.

Il 15 Settembre 2014 presentate False Realta , seconda traccia  estratta dal vostro ep , una canzone molto forte ed incisiva . Cosa vuole rappresentare e significare questo nuovo brano ?

False realta è il brano che rispecchia totalmente le nostre idee…vuole far comprendere ancor meglio chi sono i Paper Walls ma vuole anche e soprattutto far emergere un quesito nella testa di chi ci ascolta: ” quanto è vero ciò che viviamo” ? …ad ognuno una sua personale riflessione…

Quali sono i progetti che in futuro vorreste realizzare con il vostro gruppo ? State gia lavorando a qualcosa ?

I progetti sono diversi… posso dire che siamo ricchi di sorprese… Sicuramente vorremmo proseguire su questa strada probabilmente innovando ulteriormente il nostro sound. Sicuramente i nostri brani daranno sempre spunti per riflettere… Quindi se vi va continuate a seguirci…

Cosa vorresti dire a tutti i vostri fan e le persone che ascoltano la vostra musica e vi seguono sempre ?

Ci auguriamo che possiate continuare a seguirci, sperando sempre di alimentare la vostra curiosità su di noi. È soprattutto grazie ai fan che noi possiamo perseguire il nostro sogno…

Comments are closed.