69874271_2326580797658521_2508225763736551424_n

Nelle radio “Ali in prestito”, il singolo che segna l’esordio discografico della cantautrice lucana Laura Castronuovo.

Un rincorrersi di parole arrivate dal cuore della cantautrice descrivono la propria rivincita musicale.

Dopo un blackout causato da un incidente stradale, ha saputo riaprire le porte del suo cuore dove speranza e luce l’hanno portata alla nuova vita fatta di musica e rivincite. Parole, le sue, che trovano vita nel suo mondo fatto di amore e passioni, gioie e tormenti. Uno scontro tra passato e futuro che trovano pace  proprio come in quell’istante in cui luce e buio, per un momento si fondono e danno vita al futuro di Laura.

Registrazioni,mix e mastering a cura di Simone Tornaquindici al Novenove Studio, arrangiamento di Alessandro Boriani. Il videoclip, prodotto dalla Thirty Seconds Milano per la regia di Francesco e Tito Tolve,

è un racconto attraverso le immagini che danno vita alla continua lotta tra passato e presente.

La voglia di una rivincita che nasce da quel insolubile legame tra ieri e domani, tra realtà vissute e vita da realizzare. La forte personalità della protagonista la ritroviamo nel continuo scontro che la vedrà dar vita a quel magico futuro, da sempre voluto.

Biografia

Laura Castronuovo (Policoro-Mt) coltiva la sua passione per la musica da sempre.

Nasce nel 1983 a Policoro da genitori italiani, trascorre i suoi primi anni di vita in Germania e, dopo alcuni anni, tornano in Italia trasferendosi nel piccolo paesino di origine sulle colline lucane dove i sogni e le passioni di Laura iniziano a prendere vita.

Il suo pubblico inizialmente è la sua famiglia, la sua prima fan era sua nonna e proprio da lei ha ereditato la passione per la musica.

Crescendo, il bisogno di cantare si faceva sempre più intenso.

Inizia così a partecipare a vari concorsi canori, concorre alle selezioni per Castrocaro e Sanremo giovani, partecipa al Cantagiro del Sud ed entra a far parte di più gruppi musicali, poi un incidente in moto provoca una battuta d’arresto ai suoi sogni.

Laura mette da parte la musica.

Consegue il diploma, si trasferisce in Lombardia e inizia a lavorare nel Corpo di Polizia Locale.

La musica sembrava essere passata in secondo piano, ma le vere passioni non sfioriscono mai, a volte si addormentano, ma poi, come un bel fiore, risbocciano per tornare più forti e splendenti che mai.

Laura impugna una penna e lascia scorrere sulle pagine bianche del suo futuro un piccolo fiume di parole che si trasformano ben presto in una canzone, il suo primo inedito.

You must be logged in to post a comment.